top of page
  • Immagine del redattoreLa Redazione

Football Club Frascati, Giancarlo Ceccarelli premiato come personaggio simbolo del 2023

Il Football Club Frascati ha scelto la figura di Giancarlo Ceccarelli come personaggio simbolo del 2023. La premiazione si è svolta nell’ambito dell’evento “Atleta dell’anno” organizzato dal Comune di Frascati. Ceccarelli, d’altronde, è una figura molto rilevante del calcio frascatano. Calciatore professionista in importanti club (giocò una partita di Coppa Italia con la maglia della Lazio, poi vinse il campionato di serie B con l’Avellino e giocò in altre piazze importanti come San Benedetto del Tronto), Ceccarelli aveva già ricevuto un riconoscimento dal Comune di Frascati diversi anni fa. “Me lo diedero quando partecipai al campionato europeo Under 18 con l’Italia allora allenata da Azeglio Vicini, arrivando al terzo posto. L’altra sera è stata comunque una bella emozione: mi ha fatto piacere il modo in cui il consigliere delegato allo Sport Riccardo Tomei, l’assessore alle Politiche Sociali Matteo Filipponi e il fiduciario del Coni Sergio Sacchetti mi hanno introdotto sul palco”.

Sorridente, scherzoso e sempre a disposizione dei ragazzi: Giancarlo Ceccarelli è una figura importante all’interno del Football Club Frascati. “In questa stagione la società mi ha affidato il compito di fare un po’ di tecnica individuale ai ragazzi della Scuola calcio (un ruolo che porta avanti assieme a Ivano Prolli, ndr), poi ovviamente sono stato a disposizione per sostituire qualche allenatore in caso di assenza. La tecnica individuale è molto importante e purtroppo è stata trascurata negli anni, anche perché oggi manca “il calcio da strada”, quello fatto con gli amici al di fuori delle giornate di allenamento. Nella Scuola calcio c’è bisogno di linee guida da seguire per cercare di far lavorare al meglio questi ragazzini. Andrea Borsa, che è un uomo di calcio, ha fatto tanto per la Scuola calcio del Football Club Frascati e il presidente Claudio Laureti, che in questi giorni ha lasciato la proprietà a Gianmarco Raparelli, ha costruito nel tempo una società che ha tanti tesserati. Sono a disposizione della nuova proprietà per dare il mio contributo. Tra l’altro del gruppo in ingresso conosco bene Tonino D’Auria che ha giocato a buoni livelli e conosce bene il mondo del calcio. Spero per la città di Frascati che si possa continuare a fare un buon lavoro”.

La società guidata dal neo proprietario Raparelli, intanto, sta lavorando già all’organigramma tecnico e dirigenziale e sta pensando anche ad importanti interventi migliorativi della struttura dell’Otto Settembre. Nel frattempo si sta cercando di capire se ci sono i margini per partecipare all’eventuale bando per il rifacimento dell’Amedeo Amadei (il vecchio “Mamilio”), altra struttura importante per il calcio cittadino.


--

Area comunicazione


Comments


bottom of page