top of page
  • Immagine del redattoreLa Redazione

Torna  il  tradizionale Pranzo del Natale Solidale

Dopo 2 anni di forzato stop a causa della pandemia Covid, torna il tradizionale  pranzo del Natale Solidale che si terrà venerdì 23 Dicembre alle ore 13 presso il ristorante “La vecchia Frasca” a Frascati. 

Gli ospiti, per partecipare, riceveranno personalmente un invito. 

La perdita del lavoro, la crisi economica, l’aumento dei prezzi, il Covid e a  volte il sopraggiungere di una malattia hanno aggravato la situazione economica e portato sulla soglia della povertà famiglie italiane che in passato non avevano avuto bisogno di aiuto. Negli ultimi anni il numero degli italiani che partecipano al pranzo di Natale è andata aumentando segno tangibile della situazione di crisi che sta attraversando da tempo il nostro Paese. 

Per tali motivi il Pranzo Solidale vuole dare  il calore e la solidarietà di una famiglia insieme a tanta allegria, almeno per un giorno, per senza tetto, ospiti di casa famiglia, ospiti dei centri di ascolto delle Parrocchie della Diocesi Tuscolana, persone seguite dai centri sociali dei Comuni di Frascati, Grottaferrata e anziani soli.

Ad avere l'idea di questa iniziativa, diventata oramai una Tradizione Frascatana, e ad organizzarla per la sua  24 edizione  è Massimo Ciani storico giornalaio frascatano quando da assessore alle attività produttive al Comune di Frascati con il sindaco Enrico Molinari, trovò subito l’aiuto concreto di Don Baldassare Pernice allora direttore della Caritas Diocesana dove per anni ha accolto con senso fraterno e aiutato centinaia di senza tetto  e persone bisognose. 

“È un momento di fratellanza e riflessione  - spiega Massimo Ciani - reso possibile ogni anno dalla collaborazione di tanti Amici  ristoratori, negozianti artigiani, imprenditori  e ragazzi che si rendono disponibili gratuitamente. Lo scopo è quello di far sentire meno sole tante persone ma soprattutto un modo concreto per  far maturare nei giovani che vengono a servire ai tavoli, i valori della solidarietà e della fratellanza”. 

Il menù del pranzo di Natale, ricco ed abbondante come vuole la tradizione, viene allestito con pietanze, dolci, vini e salumi messi  a disposizione dai ristoratori Cacciani, Zaraza', i Maroncio, La Vecchia Frasca, l'Altra Tappa, il Grottino, il salumificio Castelli, il forno Ceralli, l'azienda biologica De Sanctis, la Pasticceria Milletti, la gelateria Zio Jack, la gastronomia Veleno, Top supermercati, le decorazioni ai tavoli da Doppiokaos, l’Associazione Nazionale Carabinieri di Frascati, gli inviti e i menù dalla tipografia Giammarioli.

Questo è il menù: Antipasto all’italiana, due primi lasagne + pasta e ceci. Secondo di arista di maiale con patate al forno e insalata. Infine millefoglie dolci di Natale pepetti e ciambelle, panettone, vino e  spumante Frascati docg.  

Al termine del pranzo non mancherà la classica Tombola. Per l’occasione verrà utilizzata la simpaticissima Tombola Frascatana disegnata da Tito Dolciotti con i suoi 270 soprannomi frascatani, la cui vendita effettuata daLL’Edicola Ciani 25 anni fa, permise di contribuire a  ristrutturare i locali della Caritas in via Veneto per la prima accoglienza. 

Ad allietare l’evento sarà  presente  la Corale Tuscolana diretta da Giovanni Molinari con altre simpatiche sorprese.

Per chi vuole contribuire a questo evento  per  organizzare  i premi della tombola  offrendo oggetti e piccole cifre,  può recapitarle  all’ Edicola Ciani – Piazza Roma a Frascati – tel.3478538914. 

Un augurio sincero di Buone Feste!!


Comments


bottom of page